La Rete ha deciso: ecco come porterà i capelli Linas Kleiza nella sua stagione in maglia Olimpia

sondaggiomisteroLa scorsa settimana Basketacazzo.com ha lanciato il sondaggio “Come porti i capelli bella ala grande”, tramite il quale i tifosi venivano chiamati a scegliere il nuovo look della nuova ala grande dell’Olimpia Milano, il lituano Linas Kleiza. Curiosi di conoscere i risultati? Bene, ecco la prossima pettinatura del balticissimo 4 esterno targato Emporio Armani:

linasporn70Ebbene sì, ha vinto col 27% dei consensi la “Ho sempre i Lynyrd Skynyrd nel cuore/King of 70s Porn“! A pochissima distanza (24%) la “Seguo Melli dal parrucchiere e mi appiccico in faccia quello che resta per terra a fine taglio”, seguono nell’ordine “Steve Jobs meets Agnoletto” (17%), “Oui Je suis un cliché français et Je m’en fous, vive la baguette” (15%), “Miss Marple di Agatha Christie/Miss Peacock di Cluedo” (9%) e chiude la classifica (con il 6% dei voti) la “Querelle de Brest (variante Seblon)/Turbonegro”.

Non è tutto. Dato il buon successo della seconda acconciatura classificata, il presidente Livio Proli (da poco premiato come Executive of the Year dall’Eurolega e dal blog Brooklyn Vegan) ha deciso di permettere a Kleiza di utilizzarla nelle gare europee.

linasmelli

 

 

 

Basketacazzo.com presenta “Come porti i capelli bella ala grande”, scegli tu la nuova pettinatura di Linas Kleiza per la stagione 2014-15

Come anticipato poche ore fa, è (quasi) ufficiale l’accordo raggiunto tra l’Olimpia Milano e Linas Kleiza. In collaborazione con la società, Basketacazzo.com offre ai suoi lettori l’opportunità di scegliere con quale nuova pettinatura la stella lituana affronterà la prossima stagione cestistica in maglia EA7.

Ecco un rendering delle possibili alternative scelte personalmente dal presidente Livio Proli, Arbiter Elegantiae dell’Armani e recentemente insignito del titolo di Executive of the Year oltre che dall’Eurolega anche dal magazine Marie Claire (edizione belga).

capellinas

Il sondaggio durerà una settimana. Votate il più possibile, lo staff dell’Armani attende trepidante i risultati (ne va di un’intera stagione).