L’Olimpia Milano mette sotto contratto tutti i maschi italiani rilevati durante il censimento 2011

Livio Proli: “Prima o poi li avremmo presi tutti, inutile temporeggiare”

tutta italia olimpia

Con una mossa a sorpresa che ha lasciato di stucco tutti gli operatori di mercato, l’Olimpia Milano ha annunciato di aver messo sotto contratto tutti gli italiani di sesso maschile rilevati durante l’ultimo censimento generale della popolazione e delle abitazioni effettuato nell’autunno 2011. Diviene così ufficiale l’approdo in maglia Olimpia di Pascolo, Della Valle, Abass, Fontecchio e di altri 28.745.503 individui.

“È un dato di fatto, il nostro lavoro di scouting nelle ultime stagioni non ha dato i risultati sperati”, afferma il GM Flavio Portaluppi. “Questa non vuole essere una critica ai responsabili Olimpia presenti e passati che hanno lavorato a stretto contatto con me e col presidente Proli. Abbiamo però pensato di darci una mano da soli, utilizzando le grandi risorse che ci concede il Gruppo Armani in maniera più che proficua. Alcune scelte dolorose ma necessarie saranno obbligatorie, come tagliare alcuni milioni di giocatori ma l’importante è che l’obiettivo vero e proprio sia già stato raggiunto: c’è un talento italiano già sbocciato o pronto a sbocciare? Bene, è già nostro. E avere sotto contratto anche suo padre, i suoi fratelli, suo nonno, i suoi zii e cugini, vivi o defunti negli ultimi 5 anni, non renderà la situazione più complicata. Anzi”.

Conferma tutto Livio Proli: “Questa idea mi ronzava in testa da anni ma solo negli ultimi mesi ho capito che, finalmente, il movimento cestistico italiano sarebbe stato in grado di recepirla ed apprezzarla. Da quando sono il CEO di questa società non passa sessione di mercato senza che tutti i giocatori italiani più o meno appetibili vengano associati all’Olimpia,  no? E allora tanto valeva dar ragione a stampa e tifosi in tutto e per tutto. Ci saranno ancora più click per i siti specializzati, più discussioni sui forum, più soldi per le altre società perché ovviamente pagheremo buyout per tutti gli individui attualmente sotto contratto e che si parli di squadre di basket, acciaierie o ristoranti poco importa”. Il presidente ci tiene a rassicurare i tifosi che le sorprese non finiranno qui, dato che Milano intende rinforzarsi ulteriormente in vista della prossima, durissima Eurolega: “Ci dedicheremo con più tranquillità al mercato estero, abbiamo già un’opzione su circa 1.5 milioni di maschi lituani e le trattative per un’accordo simile con la Serbia sono in fase avanzata. Ma tutto questo non sarebbe possibile se l’Olimpia non potesse contare già su un vero zoccolo duro di giocatori italiani, pari al 48% della popolazione sul territorio”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...