Trento – Sassari gara 1, Mitchell MVPacazzo dell’Universo tutto

mitchell gara 1 trento sassari

Come è noto a tutti i suoi  17 lettori (erano 18 ma uno ha preferito scavarsi gli occhi con un cucchiaio e rifarsi una vita) Basketacazzo.com ha una Redazione composta essenzialmente da imbarazzanti SFIGATI, leoni da tastiera focomelici ma soprattutto gente che si vogliono malissimo. Il fatto che tutti ‘sti cosi (detto col massimo rispetto per gli “oggetti ordinari o mal fatti o brutti”) tifino Olimpia Milano da anni già fa capire un po’ tutto, ma evidentemente a loro non pareva d’essere stati abbastanza chiari: per questo hanno deciso di vedere su Legabaskettv.it la tremenda gara-1 tra Trento e Sassari.

Sì, proprio lo scontro tra la compagine simbolo del Basketacazzo applicato alla vita reale e il team che presenta a roster il più grande giocatore di Basketacazzo del campionato italiano: Tony Mitchell, recentemente nominato MVP della regular season. Una partita che potrebbe essere commentata con uno sconquassante MADO’. Se non l’avete vista, non potete capire. Se l’avete vista, ci spiace per voi (coraggio, con la morte passerà tutto) e quindi già sapete cosa andremo a raccontare.

Non vi annoieremo con un report quarto per quarto, preferiamo descrivere questo obbrobrio con le cifre dei singoli, in ‘sto caso perfette per spiegare la faccenda. Tony Mitchell AKA The One Man Sassari ha tirato “malino” dal campo, e quando diciamo “malino” intendiamo dire 5/22. Davvero, non si scherza: 3/12 da 2 (con due schiacciate) e 2/10 da 3. Fortunatamente è stato più preciso del solito ai liberi (4/4), ha smazzato 7 assist e soprattutto è andato bene a rimbalzo (10), cosa che di solito si nota nelle vittorie dei trentini. Per dire, Jamarr Sanders ha tirato 1/7 da 2 ma il 3/5 da 3 lo fa sembrare Steph Curry in confronto. DAMN! Dio (e Buscaglia) abbiano sempre in gloria Pascolo e Josh Owens, forse i due lunghi più intelligenti del campionato fondamentali nel bilanciare l’insensatezza dell’ex Crimson Tide.

Ma allora… Come ha fatto Sassari a perdere contro un MVPacazzo così? Essenzialmente per questa cosetta qui: Trento ha vinto a rimbalzo 61 a 31. Ha tirato maluccio tutta la partita, ha perso tantissimi palloni ma ha pure pigliato 30 rimbalzi in più degli isolani. I quali ovviamente hanno pure beccato una giornataccia al tiro soprattutto grazie ai 4/16 di Rakim Sanders e al 4/17 di Dyson, che le hanno provate tutte per rubare la luce dei riflettoriacazzo a Mitchell. Menzione d’onre per Kenny Kadji, il vostro 2.11 preferito se ne cercate uno che metta 2 bombe su 2 ma tiri 1/5 nel pitturato e si faccia mangiare in testa a rimbalzo come nessuno ^__________^.

Chiudiamo ricordando l’esaltazione dei telecronisti e del pubblico (i canti “MVP! MVP!”… dai rega’, anche no) per Mitchell e aggiungendo questi tweet pieni di incredulità lanciati online ieri sera dalla Redazione nel post Milano-Bologna. Perché anche la semplice lettura delle stats, a volte, può farci vivere momenti di terrore. Quello vero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...