Shawn James, parla il suo agente Paul Bearer: “Resterà esposto all’Olimpia un altro anno”

bearer james

Shawn James e il suo agente Paul Bearer all’inizio della stagione 2014-15. E’ una gif.

Tifare Olimpia negli ultimi 19 anni ha significato principalmente sapere di non vincere mai, rischiare di sparire piuttosto spesso e vedere moltissime scelte a cazzo in fase di mercato. Se le prime due evenienze sembrano essere del tutto sparite dai radar grazie alla proprietà Armani, lo stesso non si può dire della terza: ospite a Olimpiamente su Repubblica TV il GM di Milano Simone Casali ha confermato che Joe Ragland e Shawn James sono sotto contratto anche per la prossima stagione. Presa male per questa notizia (che già si sapeva ma vabbè) e in particolare per la permamenza di Shawn James (a Ragland alla fine vogliamo bene, come a tutti i centri vecchio stampo) La Redazione ha prontamente contattato Paul Bearer, l’agente che cura gli interessi dell’ex-Maccabi in Italia e in Europa.

Signor Bearer ce lo lasci dire: lei è un genio. Il suo assistito Shawn James ha subito un infortunio alla schiena devastante meno di due anni fa, eppure lei è riuscito a fargli ottenere un contratto di due anni all’Olimpia. Come ha fatto?

Grazie per i vostri complimenti, sono dei buoni complimenti. Come ho fatto, dite? Quell’infortunio ha in effetti interrotto la carriera come atleta di Shawn, ed il segreto sta tutto lì: il mio assistito non è qui a fare l’atleta.

No, un momento. Chi lo ha messo sotto contratto sarebbe una squadra di pallacanestro, e lei ci sta dicendo che James non è qui per giocare a basket?

La prego di non prendere le mie parole come un’ offesa ma… Lei è in possesso del dono della vista?

Beh certo. Qui facciamo giornalismoacazzo, gli occhi e una connessione all’internèt sono gli unici requisiti indispensabili.

Allora avrà visto sul campo quello che hanno visto tutti: Shawn non corre, non salta, non si muove e anche quando ci prova lo fa con considerevole ritardo soprattutto se si pensa ai suoi trascorsi cestistici, giusto?

Se la mette così sì, capiamo cosa intende quando dice che non è più un atleta. E allora che sarebbe?

Un’installazione artistica.

WTF?

Beh se preferisce la può pure chiamare performance, non ci offendiamo.

E in cosa consisterebbe questa “performance”?

E’ presto detto: il contrasto tra il basket, sport dove il movimento in campo è costante e fondamentale, e la figura slanciata ma assolutamente ferma del mio assistito. Pensi a una fusione tra i cadaveri plastinati di Gunther von Hagens e The Artist is Present di Marina Abramovic. Il tutto però family-friendly, perché Shawn è oggettivamente meno inquietante e più carino di Marina.

Ci spaventa un po’ dirlo, ma messa così ha effettivamente un senso. Soprattutto se pensiamo alle rotazioni di Banchi.

E’ esattamente così. Coach Banchi aveva già informato la società che non avrebbe impiegato più di 7-8 giocatori durante la stagione, ed è stato proprio Giorgio Armani, grande amante dell’arte, a volere  qui Shawn.  Infatti il 24 luglio 2014 vi fu l’annuncio della collaborazione tra Comune di Milano e Gruppo Armani nella creazione di un nuovo spazio espositivo e sette giorni dopo l’Olimpia confermò l’arrivo di James. Un caso?

Non crediamo proprio. Resta il fatto che l’ex-giocatore-ora-installazione-o-performance-artistica ha un contratto biennale piuttosto pesante che fa gridare allo scandalo i tifosi.

Qui siamo nel campo delle erogazioni liberali, James è totalmente deducibile. Infatti parlare di “contratto biennale” è errato, più corretto parlare di esposizione biennale.  A proposito, posso utilizzare il vostro sito per pubblicizzare un’iniziativa che vede ancora una volta insieme Shawn e l’Olimpia?

Ma le pare, siamo qui apposta.

Shawn verrà esposto al pubblico non cestistico durante il Salone del Mobile, in uno spazio per l’occasione chiamato Salone dell’Immobile. Accorrete numerosi, non ve ne pentirete.

salone dell'immobile

Shawn James al Salone del Mobile. E’ quello in mezzo.

 

Il tempo a nostra disposizione è finito signor Bearer, grazie ancora per la sua disponibilità. Un’ultima domanda: ma lei non è morto due anni fa?

Certo, proprio come James. Per questo lavoriamo così bene insieme.

5 pensieri su “Shawn James, parla il suo agente Paul Bearer: “Resterà esposto all’Olimpia un altro anno”

  1. Pingback: Per Banchi e Portaluppi quelle su Cervi a Milano solo solo voci. Still… | basketacazzo

  2. Pingback: Le 10 cose che fanno capire se c’è convergenza sul modus operandi tra coach e società | basketacazzo

  3. Pingback: OUCH! Shawn James scrive status su Facebook e si infortuna alla schiena | basketacazzo

  4. Pingback: SHOCK!!! Linas Kleiza non le manda a dire: “Questa Olimpia non si pettina come una squadra” | basketacazzo

  5. Pingback: Mercato Olimpia, Basketacazzo intervista Portaluppi | basketacazzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...