Sergione Scariolo di nuovo coach della Spagna, l’omaggio di Basketacazzo

sergio triste

Cos’è Sergione Scariolo per La Redazione? È presto detto: un Padre Nobile (ne sa qualcosa il Mancio), un modello di vita, un collaboratore (incredibili i suoi promo per le partite, quasi quanto le sue giacche) ma soprattutto un amico. Quando si è sparsa la notizia di un suo possibile approdo in NBA ci siamo detti: e adesso? Fortunatamente non se ne fece nulla (fiuuu!) e il Nostro è rimasto sul mercato, ma può davvero un luminare del Basketacazzo come lui restare a spasso per molto tempo? CONTINUA A LEGGERE

Annunci

Esclusivamente per Basketacazzo: Banchi a carte scoperte

banchi carte 2

Da ormai diverse settimane la Redazione chiede con sempre maggiore insistenza un’intervista a Luca Banchi, ricevendo ogni volta un cortese ed elegante diniego. La Redazione non si è però persa d’animo e si è rivolta a un gruppo di hacker nordcoreani per entrare nei computer di colleghi che, per loro fortuna, hanno maggiore facilità di accesso ai pensieri del coach di Milano. Il risultato si può leggere qui sotto, nella trascrizione del file audio di un’intervista concessa (durante un’indiavolata partita a briscola, ci par di capire) a un anonimo collega (A) dalla quale traspare il volto più vero di un Banchi (B) incalzato sugli argomenti che più stanno a cuore al tifoso milanese.
CONTINUA A LEGGERE

No Shawn James? Olimpia perdente, secondo Joe Ingles

ingles faccia
Vi ricordate Joe Ingles? Australiano, ex-Granada e poi buon panchinaro di quelli da detestare (non amabilmente) al Barcellona e al Maccabi nella scorsa stagione? Storicamente simpatico come una coppia di scoiattoli in fregola nelle mutande (le vostre, non quelle degli scoiattoli? Ora gioca in NBA (davvero, non vi stiamo perculando) nei Jazz ma non facendo i playoff è tornato a riposarsi nella terra natia, dove ha pensato bene di dire la sua su caso Shawn James. CONTINUA A LEGGERE

OUCH! Shawn James scrive status su Facebook e si infortuna alla schiena

james schiena

Un anno a dir poco bizzarro quello del nostro Shawn James, centro non-più-così-volante-come-un-tempo dell’Olimpia Milano. Giunto alla EA7 con la fama di grande difensore-stoppatore (anche se si è scoperto che il soprannome “The Intimidator” si riferiva ad altro), l’ex-Maccabi ha deluso le aspettative di molti tifosi (ma non quelle di Robert Kirkman, creatore di The Walking Dead) almeno fino al momento in cui il suo manager Paul Bearer ha spiegato definitivamente il perché del suo ingaggioCONTINUA A LEGGERE

Un grande regalo per i nostri lettori: la t-shirt dei Guerrieri di ‘sto Basketacazzo

banchi guerriero

Come i nostri lettori più attenti ben sapranno, Basketacazzo.com ha da poche ore preso il controllo della Corea del Nord diventando ufficialmente un blog canaglia inviso non solo ai maggiorenti del Basket Che Conta ma anche agli Stati Uniti (che sono il Basket Che Conta delle democrazie occidentali, diciamolo).

Cambia qualcosa per chi ci segue? La Redazione continuerà a fornire scoop, interviste esclusive , Commentiacazzo e pippe con valutazioni negative come sempre quindi si potrebbe dire che no, non cambierà praticamente nulla. E INVECE NO! Ora Basketacazzo.com può attingere alle ingenti risorse del governo di Pyongyang e per prima cosa farà un simpatico omaggio a tutti i suoi fan: le esclusivissime t-shirt dei GUERRIERI DI ‘STO BASKETACAZZO!!! CONTINUA A LEGGERE

Ceci n’est pas une pippe /28

Ultimi scampoli di stagione e si infiamma la corsa al più ambito riconoscimento cestistico del web – se non proprio il più ambito, almeno uno dei cinquecento più ambiti tra quelli assegnati da blog canaglia.
Myles continuaClamoroso uno-due per Anthony Myles, che imita il compagno (nonché leader della classifica generale) Tommaso Raspino e diventa il quinto giocatore della stagione a vincere per due volte la classifica parziale (Frank Gaines, Daniele Cinciarini e Danele Cavaliero gli altri). La guardia americana bissa dopo sette giorni il successo nella ventisettesima giornata scrivendo -6 di valutazione in 21′ nella dolorosa sconfitta interna subita dalla sua Pesaro per mano di Pistoia. I suoi punti in classifica generale sono ora 18 e il primato di Raspino viene rimesso in discussione. CONTINUA A LEGGERE

Fontecchio si dichiara per il draft? E Basketacazzo conquista la Corea del Nord

kimacazzo

Forte di una stagione da 7.2 punti a gara (in quasi 25 minuti in campo di media) con il 47.1% da 2 e il 28.4% da 3 in una squadra che lotta per l’ottavo posto in classifica nella Serie A Beko, pochi giorni fa il giovane Simone Fontecchio della Granarolo Bologna si è dichiarato con agile mossa per il draft NBA. CONTINUA A LEGGERE