Basketacazzo.com si schiera sempre a fianco dei suoi eroi

DHiffidato

Ceci n’est pas une pippe /3

Terzo appuntamento con la rubrica che ha commosso ed emozionato il web e nuova cinquina di atleti. In questa difficile competizione nessuno è ancora riuscito a conquistare punti in più di un’occasione. L’esecuzione dell’inno italiano prima di ogni partita deve avere avuto un grande effetto sui giocatori nostrani, che occupano quattro delle cinque posizioni utili di giornata.

Jacopo Balanzoni WVP

I tre supplementari di Varese consegnano un nome nuovo alla classifica: è quello di Jacopo Balanzoni che in 11′ minuti mostra un ragguardevole -6 di valutazione che gli vale il primo posto di giornata e i relativi cinque punti.

Alle sue spalle un altro lungo italiano, Andrea Michelori, che nella sconfitta di Caserta a Bologna accumula un -5 grazie anche all’1/5 dal campo e allo 0/4 dalla lunetta.  Completa il podio tutto italiano Tommaso Raspino (-4 di valutazione, 0/3 dal campo in 17′), seguito dal suo compagno Anthony Myles (5 punti in 24′, con 2/8 dal campo e -2 di valutazione). Chiude la classifica Fabio Mian, che nella vittoriosa trasferta di Cremona a Pistoia in 18′ spende tre falli – subendone uno – e si prende un unico tiro dal campo per scrivere -3 alla casella valutazione (sì, -2 è meno di -3 ma il tabellino di Myles è più divertente).

Prestazione fuori classifica ma comunque degna di menzione quella di Toto Forray, che nella vittoria casalinga della sua Trento su Cantù ottiene una valutazione negativa (-1) accompagnata da un +/- di -13.

Menzione d’onore infine per la FIP che impedisce ad Austin Freeman (vincitore della nostra classifica alla prima giornata e top scorer alla seconda) di scendere in campo contro Roma per la mancata spedizione di un documento.

Classifica di giornata

  1. Jacopo Balanzoni          5 punti
  2. Andrea Michelori          4 punti
  3. Tommaso Raspino        3 punti
  4. Anthony Myles               2 punti
  5. Fabio Mian                        1 punto

Classifica generale (prime posizioni)

1. Austin Freeman,  Rok Stipčević, Jacopo Balanzoni      5 punti

Ceci n’est pas une pippe /2

La seconda di campionato non regala conferme: il vincitore della prima giornata, Austin Freeman, non  si conferma e sfodera una prestazione in doppia cifra a Bologna, dove è protagonista della furiosa – ma sfortunata – rimonta dell’Upea Capo d’Orlando.

Rok Stipcevic WVPIl posticipo domenicale è l’occasione giusta per Rok Stipčević per sfoderare la peggior prestazione di giornata: l’1/12 dal campo in 25′ contribuisce a costruire una valutazione che sfiora la doppia cifra negativa, fermandosi a -9.

Alle sue spalle non ci sono prestazioni degne di nota, molte valutazioni negative non sono accompagnate da altri voci statistiche divertenti oppure sono fornite da giocatori che per motivi tanto oggettivi quanto imperscrutabili la redazione di basketacazzo non vuole premiare.
La redazione dunque segnala solo una giocata decisiva per il risultato di una partita: si tratta di Reggio Emilia – Cremona, nella quale Kaukenas fornisce il pallone del sorpasso a Kenny Hayes e si guadagna un punto nella nostra prestigiosa classifica.

Classifica di giornata

1. Rok Stipčević      5 punti

5. Rimantas Kaukenas 1 punto

Classifica generale (prime posizioni)

1. Austin Freeman, Rok Stipčević  5 punti

3. LaQuinton Ross     4 punti

 

 

Ceci n’est pas une pippe /1

Se è vero che non è tutto oro quel che luccica, è altrettanto vero che non è tutta merda quella che puzza. Fedele a questo motto, la redazione di basketacazzo.com ha deciso di istituire un concorso per premiare le prestazioni ingiustamente penalizzate da banalità statistiche. Ogni settimana verranno segnalate cinque prestazioni degne di nota e verrà attribuito un punteggio (da 5 punti a scalare): al termine della stagione verrà attribuito il prestigioso premio “Ceci n’est pas une pippe”, dedicato a Renè Magritte, l’ala-centro dell’AAR Lessines Basket Club già noto ai lettori. Per concorrere alla classifica di giornata è necessario giocare almeno 10′ oppure mettere insieme cifre particolarmente divertenti, secondo l’insindacabile giudizio della redazione.

Austin Freeman WVP

ll leader della prima giornata è Austin Freeman, esterno dell’Upea Capo d’Orlando, che guida i suoi alla sconfitta interna con Pistoia grazie a un efficace 1/12 dal campo che contribuisce a una valutazione di -7 in 27′.

Nella stessa partita, si segnala Landon Milbourne (-1 di valutazione in 22′, 1/9 dal campo), la cui prestazione però è parzialmente offuscata dalla vittoria. Il secondo posto e il terzo posto vanno infatti a due giocatori di Pesaro, di scena a Brindisi, con LaQuinton Ross che manca di un soffio il gradino più alto del podio (-6 di valutazione in 27′, 0/9 dal campo e 3 perse) e Nick Crow che lo segue a ruota (-6 di valutazione ma in soli 12′).

L’ultimo posto utile per accumulare punti in questa prestigiosa classifica va a Rakim Sanders, penalizzato come Milbourne dalla vittoria della propria squadra, che in 20′ non va a referto, sbaglia 5 tiri dal campo e arriva a una valutazione di -1.

Classifica

  1. Austin Freeman         5 punti
  2. LaQuinton Ross         4 punti
  3. Nicholas Crow           3 punti
  4. Landon Milbourne   2 punti
  5. Rakim Sanders           1 punto